Casaralta Che Si Muove

“ Nuova Arte : l’Ultima Cena”

mostradipiero02 mostradipiero03

18 aprile: il “Triangolo Verde” di Via Ferrarese si è animato di una nuova iniziativa. Infatti la nostra Associazione ha ospitato la mostra di Piero Barducci “ Nuova Arte : l’Ultima Cena”.

L’iniziativa è stata piuttosto vivace: al mattino, con partenza alle 9, si è allestita la mostra: una serie di opere che riproducono delle copertine di una strana rivista, ma ci ritorneremo dopo.

Di fatto il mattino è trascorso in modo piuttosto piacevole e … “saporito”, accompagnato da brindisi e da spuntini davvero socializzanti.

La mostra dell’artista, di chiaro stampo concettuale, consisteva nell’esposizione di copertine di una rivista inesistente, “Nova Arte”. La rivista inesistente è un’invenzione dell’artista Piero Barducci, che crea così un lavoro al computer, da cui egli “rapisce” rappresentazioni diverse che poi “tarocca” (ossia corregge), inserendo ovunque la sua immagine. Si potrebbe pensare ad una mania di egocentrico protagonismo, ma in realtà si tratta , per l’artista, di rappresentare la contemporaneità. Infatti la tecnologia e l’uso degli strumenti come il cellulare, il computer, ecc. ecc. ci consente di essere ovunque, e, attraverso il “virtuale”, di oltrepassare anche la barriera del tempo e dello spazio. Può così accadere che l’immagine dell’artista possa comparire in un’opera del 400, o alla rappresentazione del funerale di Togliatti dell’artista Guttuso, o in qualsiasi altro luogo.

La cosiddetta rivista Nova Arte, poi, è composta sostanzialmente da un’unica pagina, la copertina, l’insieme delle quali compone un libro regolarmente esposto, come un’opera d’arte.

Il tempo, in senso meteorologico, è stato clemente fino alle 13,30, quando si è sollevato un vento capricciosissimo, capace di far volare le stampe ordinatamente appese nell’area triangolare. In realtà si era programmato di restare fino alle 17, ma ci abbiamo rinunciato, per evitare di trasformare la mostra in una sorta maratona, alla rincorsa di ogni cosa non ancorata saldamente al terreno, e di inzupparci grazie ad un temporale in stile tropicale.

La mostra è ripresa alle ore 17 presso la Galleria Vitale da Bologna, in Via Fornasini 3, dove si potevano apprezzare le opere e … un nuovo aperitivo.

Che c’entra “L’Ultima Cena” preannunciata nel titolo della mosta? Bé, in Galleria, oltre alle opere, si è consumata una gustosissima cena, come se fosse stata l’ultima per l’artista. La cena è stata accuratamente ripresa dal videomaker Dario Cicchero, e magari, più avanti, da lì nascerà una nuova opera.

Insomma, ecco un’altra iniziativa di “Casaralta Che Si Muove” che ha intrapreso un interessante percorso di rappresentazione creativa sulla “strada”.

Prima le sculture, “ I totem” di Branà, poi l’ironica poesia visiva delle Fotoparole del Blog collettivo “Le parole che non ti ho detto perché non avevo visto le foto” , infine Barducci … . Poi si vedrà: anzi, ne vedremo delle belle, ve lo promettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

associazione per la valorizzazione del territorio