Casaralta Che Si Muove

officine Casaralta – l’origine

da Wikipedia

Casaralta S.p.A. conosciuta anche come Officine di Casaralta è stata un’impresa italiana di costruzioni meccaniche del settore ferrotranviario e produttrice di apparecchi elettromeccanici oggi incorporata nel gruppo Firema.

La società, con il nome di Officine di Casaralta, nacque nel 1919 a Bologna con lo scopo di produrre carri, carrozze e apparecchiature meccaniche ferroviarie e di uso generale ma presto divenne una specialista nel settore produttivo tranviario.
Fondata da Cesare Donati e Carlo Regazzoni venne da quest’ultimo rilevata in seguito alla crisi del primo dopoguerra. La riorganizzazione della società puntò sulla manutenzione dei rotabili ferroviari delle FS e sulla produzione di rotabili tranviari. Nel 1935 la società subì i pesanti effetti della crisi degli anni 30 e venne salvata dal fallimento grazie all’intervento dell’IRI mutando il 9 marzo 1935 la sua ragione sociale in Società Anonima Officine di Casaralta.
Nel secondo dopoguerra la sua specializzazione venne sfruttata per la ricostruzione postbellica con la riparazione di vari tipi di rotabili, ma finito il lavoro entrò nuovamente in crisi fino ad essere posta in liquidazione.

Nel 1955 la società venne ricostituita e ciò la mise in grado di effettuare il salto di qualità abbandonando il settore delle riparazioni e espandendo quello delle costruzioni; sue sono le elettromotrici della Roma-Fiuggi e della Spoleto-Norcia. Ma l’apice viene raggiunto dal 1959 con la prestigiosa commessa delle Ferrovie dello Stato italiane: la produzione dell’elettromotrice ALe 601; si aggiungono le produzioni di carrozze UIC-X e carri per trasporto di automobili. Gli anni settanta vedono la Casaralta entrare in compartecipazione di capitale per la costituzione delle Officine Meccaniche Casertane. Successivamente viene prodotto un lotto di locomotive E.444 e E.656, di carrozze letti ed elettromotrici per la Ferrotramviaria. Le officine di Casaralta hanno fornito anche la versione italiana di carrozze a due piani, carrozze pilota e semipilota, locomotive E.404 per l’ETR 500.

A partire del 1980, l’azienda entrò a far parte del Consorzio Firema costituito dai tre soci e fondatori, Fiore, Regazzoni e Marchiorello; infine nel 1993 è incorporata nel gruppo Firema Trasporti.

associazione per la valorizzazione del territorio